Il libro degli Atti

La Chiesa dall'alto solaio alla casa di Cesare

Introduzione

Studio n. 1    Cap. 1


 

 

 

Atti 1:1 Nel mio primo libro, o Teofilo, ho parlato di tutto quello che Gesù cominciò a fare e a insegnare,:2 fino al giorno che fu elevato in cielo, dopo aver dato mediante lo Spirito Santo delle istruzioni agli apostoli che aveva scelti. 3 Ai quali anche, dopo che ebbe sofferto, si presentò vivente con molte prove, facendosi vedere da loro per quaranta giorni, parlando delle cose relative al regno di Dio. 4 Trovandosi con essi, ordinò loro di non allontanarsi da Gerusalemme, ma di attendere l'attuazione della promessa del Padre, «la quale», egli disse, «avete udita da me. 5 Perché Giovanni battezzò sì con acqua, ma voi sarete battezzati in Spirito Santo fra non molti giorni». 6 Quelli dunque che erano riuniti gli domandarono: «Signore, è in questo tempo che ristabilirai il regno a Israele?» 7 Egli rispose loro: «Non spetta a voi di sapere i tempi o i momenti che il Padre ha riservato alla propria autorità. 8 Ma riceverete potenza quando lo Spirito Santo verrà su di voi, e mi sarete testimoni in Gerusalemme, e in tutta la Giudea e Samaria, e fino all'estremità della terra

 

Il titolo del libro

Nei secoli conosciuto come il libro degli “Atti degli Apostoli” o dei “Fatti degli Apostoli” – o semplicemente “Atti” ; il titolo stesso preannuncia un libro di “azione”

Sono soprattutto gli “Atti” del Signore glorificato o  gli “Atti” dello Spirito Santo

Non a caso gli Atti sono considerati un libro “aperto” poiché gli atti dello Spirito Santo non sono conclusi…

 

Qualcuno ha sottotitolato  questo libro “Come portarono la Buona Notizia da Gerusalemme a Roma”

E’ l’avventura della Chiesa che parte dalla “sala” di sopra” – Atti 1:13 (l’“alto solaio” della versione Diodati) e raggiunge con l’Evangelo la capitale e simbolo dell’Impero Romano fin dentro le stanze stesse del potere         “la casa di Cesare” Filippesi 4:22

 

Teofilo : come per il terzo Evangelo e secondo l’uso “classico” il libro inizia con una dedica; probabilmente Teofilo (“amante Dio”) era un governatore od un importante personalità interessata alla storia di Cristo.

E' interessante che l’”eccellentissimo” viene ora sostituito da un più fraterno "o Teofilo".

Teofilo è nel nome rappresentante di tutti quelli che amano Dio.

 

Il tema degli Atti

Atti 1:1 Nel mio primo libro, o Teofilo, ho parlato di tutto quello che Gesù cominciò a fare e a insegnare …

 

Il libro degli Atti è in origine un tutt’ uno con il Vangelo di Luca (il “primo libro”) ; gli Atti sono la descrizione di “quello che Gesù continuò a fare ed insegnare” per mezzo della Spirito Santo sparso sulla sua chiesa.

Gesù contrariamente a molti filosofi e pensatori del tempo ha prima  “fatto”  e poi “insegnato”

 

8 Ma riceverete potenza quando lo Spirito Santo verrà su di voi, e mi sarete testimoni in Gerusalemme, e in tutta la Giudea e Samaria, e fino all'estremità della terra...

Queste istruzioni del Signore rappresentano in estrema sintesi  la risorsa, lo scopo ed il programma evangelistico per i credenti di tutte le epoche; programma che la chiesa apostolica seguì fedelmente:

 

Ma voi riceverete potenza quando lo Spirito Santo verrà su voi             Atti cap. 2

 

Mi sarete testimoni (cfr Isaia 43:10)  ovvero "testimoni di Cristo"                                        

in Gerusalemme                                  Atti cap   2-7

in tutta la Giudea e Samaria                 Atti cap. 8-19

fino alle estremità della terra…              Atti cap.10-28

 

prima di andare dovevano ricevere potenza … prima di conquistare dovevano attendere il capo, il condottiero, l’aiuto promesso , il paracleto , il convincitore : Giosuè 5:13-14 Giovanni 16:7-8

 

Lo scrittore

Luca è senza dubbio lo scrittore ispirato, lo strumento usato dallo Spirito Santo ma non sappiamo molto di lui.

Forse nativo di Antiochia (Eusebio) forse greco e forse con cittadinanza romana…

 

Il suo nome è probabilmente una abbreviazione di Luciano o Lucillo (es: Sila=Silvanus)

Solo per tre volte è citato esplicitamente come membro della “squadra” missionaria di Paolo

Colossesi 4:14 Vi salutano Luca, il caro medico, e Dema.

Filemone 24   Così pure Marco, Aristarco, Dema, Luca, miei collaboratori.

2Timoteo 4:11 Solo Luca è con me. Prendi Marco e conducilo con te; poiché mi è molto utile per il ministero.

 

Da questo poco possiamo tracciare un sintetico profilo di Luca

Era un “gentile” - unico tra gli scrittori ispirati

Era istruito – un medico -  colto e accurato (Luca 1:1-3)

( il libro è volutamente scritto nello stile della traduzione greca dell’AT : la “Septuaginta”)

Era un collaboratore ed un amico sempre apprezzato,  fedele anche in mezzo alle difficoltà

Era il “diletto” amato e caro dottore del gruppo e fedele compagno d’opera dell’apostolo Paolo;

sebbene vivessero in tempi di prodigiosi miracoli non disdegnavano la professione medica.

 

partecipò in prima persona ai viaggi missionari dell’apostolo Paolo:

Atti 16:6-10 ,12,16      a Troas Luca si unisce al gruppo ed inizia a descrivere gli avvenimenti in prima persona

Atti 20:1-5 ; 21:15-18  si trattiene a Filippi e riparte con Paolo da Troas per Gerusalemme

Atti 27                       accompagna e assiste Paolo prigioniero nel pericoloso viaggio verso Roma

Atti 28                       è con l’apostolo a Roma compagno d’opera e amico fino alla fine “solo Luca è con me”

 

Il contesto storico

Il libro abbraccia un periodo di circa 33 anni. Dal 30 dC. Al 63 dC. (probabile data di stesura)

Non si trova accenno né della distruzione di Gerusalemme (70 dC) né dell’incendio di Roma (64 dC)

La Chiesa si muove ancora al di fuori delle più grandi e generalizzate persecuzioni che avrebbero caratterizzato la fine del primo secolo; i rapporti con le autorità dell’Impero Romano sono il più delle volte caratterizzate da rispetto e giustizia; alcuni alti funzionari romani diventano credenti; la fede era considerata una “religione lecita”

Il proconsole Sergio Paolo a Cipro          Atti 13:12

Il proconsole Gallione a Corinto             Atti 18:12-16

Il ricco Publio a Malta                         Atti 28:7

 

I giorni tra Pasqua e Pentecoste

3 Ai quali anche, dopo che ebbe sofferto, si presentò vivente con molte prove, facendosi vedere da loro per quaranta giorni, parlando delle cose relative al regno di Dio.

 

I primi due versi del libro sembrano un riassunto molto sintetico dell’ultima parte del terzo Evangelo. I Vangeli descrivono le prime apparizioni del Signore risorto ma per altri  40 giorni ( numero che esprime un “cambiamento”  Genesi 8:6, Num.13:25, 1 Re 19:8)  Gesù continuò a presentarsi agli apostoli “vivente con molte prove”  parlando e dimorando con loro. Oltre ai 12 altri ebbero il privilegio di vedere il Signore risorto;Paolo ne dà un breve resoconto in 1 Corinzi 15:5-8:

Apparve a Cefa e i 12

Apparve a più di 500 fratelli in una volta

Apparve a Giacomo e agli altri apostoli (non i 12)

Apparve a Paolo

 

Luca sintetizza l'argomento degli ammaestramenti del Signore risorto:

le cose inerenti il Regno di Dio e soprattutto la “promessa del Padre” :

il "battesimo nello Spirito Santo" Gioele 2:28-29,Luca 24:49

 

L’ascensione di Gesù 

cfr Luca 24:50-51

9 Dette queste cose, mentre essi guardavano, fu elevato; e una nuvola, accogliendolo, lo sottrasse ai loro sguardi….

 

Non fu necessario un “carro di fuoco” come nel caso del profeta Elia – 2 Re 2:11

Il divino salvatore ascende al cielo dal quale era volontariamente disceso Efesini 4:9-10

 

Il Monte degli Ulivi

Atti 1:10 E come essi avevano gli occhi fissi al cielo, mentre egli se ne andava, due uomini in vesti bianche si presentarono a loro e dissero: 11 «Uomini di Galilea, perché state a guardare verso il cielo? Questo Gesù, che vi è stato tolto, ed è stato elevato in cielo, ritornerà nella medesima maniera in cui lo avete visto andare in cielo».

Gli uomini in vesti bianche sono angeli ...

Il Monte degli Ulivi è un luogo speciale:

Luogo della sua agonia spirituale         Luca 22:39-44

Luogo della sua ascensione in gloria    Atti 1:9-12

Luogo del  suo glorioso ritorno            Zaccaria 14:4

 

V.Mungai

 

Potete scaricare, copiare, stampare e distribuire questo materiale ; vi chiediamo gentilmente invece di non  pubblicarlo in altre pagine web ma di effettuare dei collegamenti (link) ai messaggi  di questo sito.

 

La Pietra Angolare - per contattarci scrivi alla redazione

 

Copyright © 2002 La Pietra Angolare – Tutti i diritti riservati

www.Pietralata.it