Il libro degli Atti

La Chiesa dall’alto solaio alla casa di Cesare

Studio n. 7 – Cap. 3:12-26


 

Il Messia annunciato dai profeti

Atti 3:12 Pietro, visto ciò, parlò al popolo, dicendo: «Uomini d'Israele, perché vi meravigliate di questo? Perché fissate gli occhi su di noi, come se per la nostra propria potenza o pietà avessimo fatto camminare quest'uomo? 13 Il Dio di Abraamo, di Isacco e di Giacobbe, il Dio dei nostri padri ha glorificato il suo servo Gesù, che voi metteste nelle mani di Pilato e rinnegaste davanti a lui, mentre egli aveva giudicato di liberarlo. 14 Ma voi rinnegaste il Santo, il Giusto e chiedeste che vi fosse concesso un omicida;  15 e uccideste il Principe della vita, che Dio ha risuscitato dai morti. Di questo noi siamo testimoni. 16 E, per la fede nel suo nome, il suo nome ha fortificato quest'uomo che vedete e conoscete; ed è la fede, che si ha per mezzo di lui, che gli ha dato questa perfetta guarigione in presenza di voi tutti. 17 Ora, fratelli, io so che lo faceste per ignoranza, come pure i vostri capi. 18 Ma ciò che Dio aveva preannunziato per bocca di tutti i profeti, cioè, che il suo Cristo avrebbe sofferto, egli lo ha adempiuto in questa maniera. 19 Ravvedetevi dunque e convertitevi, perché i vostri peccati siano cancellati 20 e affinché vengano dalla presenza del Signore dei tempi di ristoro e che egli mandi il Cristo che vi è stato predestinato, cioè Gesù, 21 che il cielo deve tenere accolto fino ai tempi della restaurazione di tutte le cose; di cui Dio ha parlato fin dall'antichità per bocca dei suoi santi profeti. 22 Mosè, infatti, disse: "Il Signore Dio vi susciterà in mezzo ai vostri fratelli un profeta come me; ascoltatelo in tutte le cose che vi dirà. 23 E avverrà che chiunque non avrà ascoltato questo profeta, sarà estirpato di mezzo al popolo". 24 Tutti i profeti, che hanno parlato da Samuele in poi, hanno anch'essi annunziato questi giorni. 25 Voi siete i figli dei profeti e del patto che Dio fece con i vostri padri, dicendo ad Abraamo: "Nella tua discendenza tutte le nazioni della terra saranno benedette". 26 A voi per primi Dio, avendo suscitato il suo Servo, lo ha mandato per benedirvi, convertendo ciascuno di voi dalle sue malvagità».

 

 

Pietro indica Gesù come il Messia annunciato

Atti 3:12 Pietro, visto ciò, parlò al popolo, dicendo: «Uomini d'Israele, perché vi meravigliate di questo? Perché fissate gli occhi su di noi, come se per la nostra propria potenza o pietà avessimo fatto camminare quest'uomo? 13 Il Dio di Abraamo, di Isacco e di Giacobbe, il Dio dei nostri padri ha glorificato il suo servo Gesù …

 

Di fronte alla folla sbalordita Pietro, con grande franchezza riporta l’attenzione di tutti sulla persona di Cristo

Che il Dio d’Israele ha glorificato. Cfr. Esodo 3:15-16

La predicazione apostolica consisteva nell’annuncio di Cristo  Atti 8:5

La tendenza della folla dei Giudei è simile a quella dei Gentili…  Atti 14:9-12

L’uomo tende sempre a glorificare la creatura … Romani 1:25

 

Pietro, come gli altri apostoli, legava la sua testimonianza alle profezie dell’AT ed al loro adempimento in Gesù 

La Chiesa del primo secolo dava molta importanza alle profezie messianiche ed il loro adempimento rappresentava una credenziale autorevole presso il popolo Ebreo (Atti  17:2-3 - 18:28 - 1 Corinzi 15:3).

Gesù stesso fece spesso riferimento a tali profezie per dimostrare di essere il Messia atteso:

 

24 Tutti i profeti, che hanno parlato da Samuele in poi, hanno anch'essi annunziato questi giorni…

Gesù era il Messia annunciato da tutti i profeti e quella folla si trovava a vivere in giorni di adempimenti

 

I titoli del Messia

Pietro associa a Gesù il Nazareno i titoli che le Scritture dell’Antico Testamento attribuivano al Messia:

“Principe della vita”        Un nuovo titolo , ben applicabile a Colui al quale non poteva essere tolta la vita

Giovanni 10:17

 

 

Il Servo           v.13      Isaia 42:1-3      

Il Santo           v.14      Isaia 54:5 

Il Giusto           v.14      Isaia 53:11

Il Profeta         v.22      Deuteronomio 18:15

Il Principe       v.15      Isaia 9:5  

 

 

Le profezie sul Cristo sofferente

18 Ma ciò che Dio aveva preannunziato per bocca di tutti i profeti, cioè, che il suo Cristo avrebbe sofferto, egli lo ha adempiuto in questa maniera…

 

Le profezie sul “Messia trionfante” riguardano ancora l’avvenire; mentre quelle sul “Messia sofferente” hanno già avuto nel passato il loro pieno adempimento.

Si tratta al riguardo, di più di 330 profezie assai esatte , letteralmente adempiute  in Gesù di Nazaret.

 

Capitoli interi descrivono le sofferenze del Messia e il suo essere stato rigettato da parte d’Israele.

I capitoli di Isaia da 52:13 a 53:12  ( 750-700 a.C.) possono essere definiti a ragione “l’Evangelo secondo Isaia” e per lungo tempo anche la letteratura rabbinica ha interpretato in maniera “messianica” questi passi.

Nel Salmo 22 (1000 a.C.),  fu descritta fin nei minimi ed incomprensibili (almeno in quel tempo) particolari la crocifissione del Messia. (presso gli Ebrei del tempo la crocifissione era un supplizio sconosciuto)

 

Di seguito le più significative:

                                                                                              profezia                                                               adempimento

 Fu venduto per 30 monete d’argento           Zaccaria 11:12                                    Matteo 26:14-15

 Fu tradito da un amico                                    Salmo 41:9 / Salmo 55:12-14         Matteo 26:47-50 /Giov.13:21-30

 Con i 30 sicli si acquistò un campo             Zaccaria 11:13                                    Matteo 27:3-10

 I suoi discepoli lo abbandonarono               Zaccaria 13:7                                      Matteo 26:56 / Marco 14:27

 Fu accusato da falsi testimoni                       Salmo 35:11-12                                 Matteo 26:59-62

 Fu maltrattato ed insultato                              Isaia 50:6                                             Matteo 26:67-68 / 27:30

 Restò muto davanti ai suoi accusatori         Isaia 53:7 / Sal 38:14                        Mat.27:12 / 1 Pietro 2:23

 Fu flagellato                                                       Salmo 129:3                                       Giovanni 19:1

 Fu sfigurato dalle sofferenze                          Isaia 52:14                                          Giovanni 19:2

 Furono forati le sue mani ed i suoi piedi     Salmo 22:16                                       Luca 23:33 - Giov.20:25

 Fu crocifisso tra due malfattori                      Isaia 53:12                                          Luca 23:32

 Intercedette per i suoi persecutori                Isaia 53:12                                          Luca 23.34

 Il popolo scuoteva la testa davanti a Lui      Salmo 22:7                                          Matteo 27:39

 Si beffarono di Lui                                            Salmo 22:8                                          Matteo 27:41-43

 Le sue vesti furono divise e sorteggiate      Salmo 22:18                                       Giovanni 19:23-24

 Gridò a Dio “Perchè mi hai abbandonato?”        Salmo 22:1                                          Matteo 27:46

 Gli offrirono fiele ed aceto                                Salmo 69:21                                       Matteo 27:33-34 / Giov.19:29

 Le sue ossa non furono spezzate                 Salmo 34:19-20/ Es.12:46               Giovanni 19:31-33

 Il suo costato fu trafitto                                     Zaccaria 12:10                                    Giovanni 19:34

 Fu sepolto nel sepolcro di un ricco               Isaia 53:9                                             Matteo 27:57-60

 

Le profezie sul Cristo che deve ritornare

19 Ravvedetevi dunque e convertitevi, perché i vostri peccati siano cancellati 20 e affinché vengano dalla presenza del Signore dei tempi di ristoro e che egli mandi il Cristo che vi è stato predestinato, cioè Gesù, 21 che il cielo deve tenere accolto fino ai tempi della restaurazione di tutte le cose; di cui Dio ha parlato fin dall'antichità per bocca dei suoi santi profeti

 

il ravvedimento e la conversione sono indispensabili per essere redenti, riabilitati , perdonati  (cfr Atti 2:38)

“tempi di refrigerio”

Pietro accenna al tempo della “restaurazione di tutte le cose” legato al ritorno di Cristo che come nel caso della sua passione e morte erano già stato annunciato dai profeti.

Il ravvedimento di Israele come nazione precederà il ritorno del Signore …

Zaccaria 12:10 –14:5   Matteo 23:39

 

Al di là delle profezie future c’è un “tempo di ristoro” spirituale , attuale e presente, che riguarda tutti quelli che ravvedendosi ottengono il perdono e la cancellazione dei loro peccati .

 

 

 

V.Mungai

 

Potete scaricare, copiare, stampare e distribuire questo materiale ; vi chiediamo gentilmente invece di non  pubblicarlo in altre pagine web ma di effettuare dei collegamenti (link) ai messaggi  di questo sito.

 

La Pietra Angolare

 

Copyright © 2002 La Pietra Angolare – Tutti i diritti riservati

www.Pietralata.it